Month: febbraio 2018

Le Donne e il Porno. La verità?

Le Donne e il Porno. Cosa ci dicono le donne realmente? Sicuramente non tutta la verità, forse per non passare male di fronte alla comunità, alle amiche o al partner. Eppure tra le donne e il porno c’è una buona intesa. Vediamo di approfondire.

cosa cercano le donne nei film porno Come sempre si studia sempre tutto, sicuramente la curiosità di capire che relazione ci sia tra le donne e il porno, se esiste simpatia o disprezzo ha creato un indagine che fa capire che più della metà delle donne sessualmente attive ha guardato un porno almeno una volta nella vita. Bene, ma solo una volta?

Il 50% quindi dichiara di aver visto un porno, ma solo il 65 % dichiara di aver gradito. Anche qui forse non la dicono tutta la verità. Ma la cosa che più apprezzano è di vederlo insieme al partner. E questo possiamo dire che è un buon punto di intesa e solidità per una coppia.

Vediamo di capire meglio questa relazione tra le donne e il porno.

Da questi studi e relative statische estrapolate, si evince che una su una donna

 

cheguarda saltuariamente un porno ci sono almeno quattro uomini che ne “fanno uso regolare”. Quindi si conferma quella regola che i video porno sono una prerogativa maschile, un abitudine dell’uomo. Parlando di uso abituale si stima che addirittura dopo il matrimonio l’uomo continui a scaricare e “far uso” di video pornografici.

 

E le donne?

Le donne hanno sempre conosciuto i vizi dei loro uomini ma fino a qualche anno fa era impensabile che ne prendessero coscienza al punto da cominciare a provare una bruciante curiosità nei confronti del genere.quindi se l’uomo è un consumatore assiduo di porno, di ogni tipo e livello, il 65 %  delle donne che dichiarano di aver gradito il porno, cosa piace di genere?

 

le donne preferiscono i porno lesbo

Le donne dimostrano di avere maggiore capacità critica e preferenze piuttosto delineate rivelando a tratti, atteggiamenti quasi schizofrenici ed un’isteria tipica del gusto femminile. Sia per l’uomo che per la donna il piacere sessuale è cruciale, ma le donne non sono programmate per reagire come gli uomini di fronte agli stessi stimoli visivi e confessano di eccitarsi molto di più quando nel film prevale l’aspetto narrativo, la cura della sceneggiatura. Basta poco per infastidirle.

Le donne e il porno non sono affatto distanti, ma Preferiscono partecipare in materia attiva alla propria eccitazione,chiamando in causa il pensiero, partecipando emotivamente e cerebralmente allo svolgersi delle scene. Nella donna è il lesbo ad essere preferito, con il quale liberare il lato saffico che ogni donna nasconde dentro sé. Per il resto le donne non amano molto parlare delle proprie fantasie sessuali, forse perchè talmente complesse e sfaccettate da risultare difficili da spiegare persino a loro stesse. Sono molto meno sensibili degli uomini agli stereotipi della bellezza e, se è vero che un gran pene resta sempre un gran pene, riescono ad eccitarsi per cose che gli uomini non potrebbero lontanamente comprendere.

 

Le Donne e il Porno e la Coppia

Le coppie che guardano i porno insieme

Le donne sanno che il proprio partner guarda film porno ma fa finta di nulla. Ma alla domanda: “E se il proprio compagno ne proponesse la visione?” Il 56% accetterebbe di vederlo e tra queste il 40% lo farebbe molto volentieri mentre solo un 16% lo farebbe per compiacere il partner. Per la maggior parte delle donne inoltre la visione di film porno gioverebbe alla coppia quando sopraggiungono periodi di crisi proprio per rinnovare il desiderio e le fantasie sotto le lenzuola.

Da un sito di incontri per coppie e singoli/e è stato riportato un elenco tratto da un documento che darebbe delle regole per i film porno, che segue lo stile del gruppo Dogma del regista danese Lars Von Trier e passa per la stessa casa produttrice, Zentropa.

Le regole sono sette.

  • Ci vuole una storia di argomento erotico che deve nascere da una o più fantasie femminili o da situazioni della vita di tutti i giorni.
  • Bisogna enfatizzare sensazioni, passioni, sensualità, intimità, basarsi sul piacere e il desiderio della donna e su un andirivieni fra vicinanza e distanza, vedo e non vendo, ricordando che i piaceri dei preliminari sono sempre i migliori.
  • I corpi vanno mostrati in tutti i loro dettagli erotici, facendo vedere anche la bellezza del corpo maschile e non sempre completamente svestito.
  • Tempo e luogo dell’azione non sono cruciali, mentre è gradita un poco di sensualità old fashioned: una spalla o un ginocchio nudi possono essere molto eccitanti.
  • Ben venga un sottile humour, magari anche una scena comica all’inizio, per rompere il ghiaccio – ma mai durante l’atto sessuale.
  • Sì alle fantasie femminili in cui la donna immagina di essere stuprata da uno sconosciuto o scene con un poco di brutalità, ma assolutamente no alle scene di donne che subiscono coercizioni o violenze contro la loro volontà.
  • Infine, la settima regola: basta con l’uomo dominante a tutti i costi. “Quello che odiamo“, scrivono le cinque signore, “è vedere la donna costretta a fare una fellatio, i suoi capelli tirati, l’uomo che le viene in faccia“. Che invece è proprio quanto piace di più nei film meglio venduti in Italia.

 

In Conclusione

Chiudo con una idea che consiglio a tutti, coppie in particolare: Parlate e condividete la Vostra sessualità, anche visionando un porno e fantasticandone sopra assieme. Il porno è un ottimo antidoto alla noia , soprattutto nella coppia, soprattutto in quelle in odor di crisi:

Se per molto tempo abbiamo pensato che il porno fosse la cosa più lontana dal romanticismo, ora possiamo dire che invece potrebbe favorirlo. Il motivo sta proprio nel fatto che non è più considerato una questione solo maschile, quasi sempre tenuta nascosta e se scoperta considerata alla stregua di un “tradimento”. Oggi il porno diventa una questione di coppia, una sfera condivisa che può far sentire uniti. Non è una cena a lume di candela, ma può avere sulla coppia lo stesso effetto.

Buona Visione e buon sesso.