sottomessa SSC

Sei veramente una sottomessa?

Condividi questo articolo:

Una brillante Lettrice del mio sito mi scrisse chiedendomi come avrebbe potuto capire se potesse essere davvero una Sottomessa. 

Da un semplice contatto siamo giunti ad una analisi di lei dove la comprensione di se aiuterà tante altre donne.

Una brillante nuova sottomessa mi scrisse chiedendomi come avrebbe potuto capire se fosse davvero una Sottomessa. All’inizio la domanda sembrava leggermente discutibile, poiché il motivo per cui stavamo parlando era perché ero un Dom ed era una sottomessa in cerca di conoscenza. Tuttavia, la domanda e la discussione che ne è seguita hanno rapidamente toccato una varietà di punti chiave che sembrano descrivere in modo reciprocamente positivo le virtù sia della “vita Vanilla” che delle virtù della “vita Kinky”, dell’essere sottomessa. Non ho preteso che la discussione fosse affrontata su tutti i temi riguardanti il BDSM e l’essere una sottomessa quando ci poniamo questa domanda, tuttavia mi è piaciuta molto la conversazione intrapresa. Ho sentito in lei in ciò che raccontava un coinvolgimento forte e una distinzione stabile nelle parti, nel suo dualismo (la vita normale con suo marito, quel lato vanilla, e la sua vita da sottomessa, nascosta al mondo e anche a suo marito), tutto ben equilibrato ma a volte difficile da non soffrirne. Andiamo a vedere quindi cosa ho scelto di presentare qui in questo articolo con i punti essenziali della discussione.

Riassumendo la differenza “essenziale” tra Vanilla e Sottomessa, ho scelto di esaminare sette qualità chiave:

  • CONNESSIONE
  • INTENSITÀ
  • PROFONDITÀ
  • VULNERABILITÀ
  • APERTURA (Onestà)
  • MANIFESTARE (la gioia di poter essere così)
  • FIDUCIA

Per iniziare a vedere la differenza tra il Percorso Vanilla e il Percorso Sottomessa, esamineremo ciascuna di queste sette qualità sia dal punto di vista della Vanilla che di quello da Sottomessa. Per essere precisi, questo elenco di sette punti chiave NON è la somma totale di tutto ciò che esiste per la differenza tra Vanilla e Sottomessa. Tuttavia, ho scelto questi sette punti chiave come marcatori ragionevoli di alcuni dei concetti che uno potrebbe considerare e contemplare nel tentativo di aiutare a discernere in che modo la bussola indica la propria natura.

Dom/sottomessa

Connessione

Vanilla – È certamente vero che una coppia di vanilla in buona salute cercherà e condividerà una connessione molto forte. Quella sensazione di essere in contatto con qualcuno, al contrario di conversare o avere un’avventura di una notte, è forse quel sentimento assillante che tutti provano quando diventano sinceramente affezionati all’altra persona e sentono che lo stesso affetto viene restituito. Forse sorge quando vengono scoperti simpatie reciproche o si sente una somiglianza di temperamento nel tempo con un altro. È possibile che ciò conduca anche all’esperienza dell’amore man mano che la connessione cresce e che l’amore diventa sincero affetto e cura. Certamente le coppie “tradizionali” in buona salute in tutto il mondo provano un forte senso di Romanticismo e persino un legame nell’anima, spesso è una qualità che si desidera quando si cerca un partner a lungo termine.

Sottomessa – Nel mondo D/s, la connessione contiene tutte le qualità di cui sopra, eppure diventa quasi tangibile, come qualcosa che puoi assaggiare o toccare. Nell’ambito dell’estrema attenzione fornita con D/s, arriva una sorta di connessione che può letteralmente sembrare un circuito elettrico che si sta completando, con il flusso di potenza che scorre ciclicamente tra i due: da Dom a sub quando il Dominante esercita i suoi migliori sforzi sulla sottomessa, da sub a Dom con la bellezza interiore e la fioritura della sottomessa essendo una forza di potenziamento nei disegni e nelle scelte del Dom. È un flusso unidirezionale di potere ma un ciclo di potenziamento. Non è uno “scambio di potere” come lo definisce il nome improprio, ma è sicuramente un flusso di potere.

Le domande rilevanti relative alla CONNESSIONE:
la connessione romantica e dell’anima è abbastanza per te? O in aggiunta, cerchi quell’ulteriore forza elettrica, vivente, potenziante della connessione D/s?

Sei veramente una sottomessa?

Intensità

Vanilla – Le coppie tali che condividono l’intensità di solito si riferiscono a un’attività che condividono. Possono condividere una scarica di adrenalina dal paracadutismo o dalle montagne russe in un parco divertimenti. Potrebbero condividere l’intensa gioia di vivere insieme un’avventura fantastica e itinerante. Potrebbero condividere l’intensità di una notte di follie, da una discoteca a una camera da letto. Tuttavia, nella vita quotidiana di una coppia vanilla, l’intensità non è di solito una qualità ricercata, ma piuttosto c’è una tendenza molto maggiore a optare per la pace, la calma, la stabilità e l’equilibrio.

Sottomessa – Una sottomessa “in ruolo” certamente conosce la sensazione del respiro che viene “rimosso” quando il suo Dom chiede qualsiasi tipo di attività D/s. Ad esempio, quel momento nel centro commerciale in cui il Dom sussurra nell’orecchio della sottomessa, “stai attenta”. La sottomesso sa intuitivamente che assumere una postura predeterminata è innocuo e molto probabilmente non notato da altri intorno a loro, eppure allo stesso quando riesce a godersi il comando, l’attimo anche del più piccolo livello di “cattiveria”, quel momento microscopico della Disciplina che sta accadendo, del fatto che nello spazio di pochi secondi è stata trasportata fuori dal banale fin nello spazio di Dom/sottomessa. Un momento dopo la postura è rilassata e i due continuano i loro affari, ma l’eccitazione, l’intensità aggiunta al conoscere che in qualsiasi momento possono sorgere il Potere e l’abbraccio di Dom/sottomessa , rimane viva nelle loro menti. In un 24/7 per esempio, questa è un’intensità di sfondo che non si sbiadisce mai. Forse la differenza principale è che una coppia Dom/sottomessa può condividere quell’intensità in qualsiasi momento della notte o del giorno, con un atto semplice come il Dom che sceglie di dare alla sua sottomessa una sculacciata dolce e veloce. Questo è in contrasto con la coppia Vanilla con la quale è più una questione di lasciare la propria zona di comfort, la propria routine (ad eccezione del sesso bollente), per condividere un’intensità simile e che possa rimanere vivo nelle loro menti. In un 24/7 per esempio, questa è un’intensità di sfondo che non si sbiadisce mai. 

La domanda rilevante relativa a INTENSITÀ:
sei soddisfatta di condividere meno momenti di intensità con il tuo partner in occasioni speciali e/o a letto o vuoi avere una relazione in cui l’intensità è un elemento più pervasivo e continuo che puoi condividere con maggiore casualità per quanto riguarda il dove e quando, e in particolare esprimerlo nei momenti di attività BDSM?

lo sei una sottomessa

Profondità

Vanilla – Sarebbe assurdo suggerire che un rapporto vanilla non è in grado di raggiungere livelli profondi nelle sue relazioni. La maggior parte delle storie d’amore di Shakespeare, le grandi opere di artisti ispirati nel tempo e infinite storie d’amore così profonde da scuotere le basi degli stessi sono disseminate nella storia umana. I libri sulla spiritualità delle coppie vanilla, incluso lo stesso Kāma Sūtra, sottolineano ancora e ancora che QUALSIASI Coppia – Vanilla, D/s o altro – può raggiungere una Profondità immacolata nella loro relazione se i due sono allineati per connettersi in questo modo.

Potrà interessarti anche questo articolo:  BDSM e Abuso, ecco le differenze

Sottomessa – La sottomessa e la Coppia D/s condividono le stesse opportunità di Profondità che le coppie vanilla possono raggiungere, con l’ulteriore condizione che i ruoli di Dominante e sottomessa possano diventare di per sé così profondi da trasformarsi in “Spirituali”. Detto questo, c’è un avvertimento: in un rapporto D/s il Dominante e la sottomessa possono diventare troppo trincerati nei “ruoli” che diventano invece una sorta di “pseudo-profondità” fuorviante e bidimensionale derivante da troppa aderenza al “ruolo”, perdendo di vista quella bellissima, onnicomprensiva profondità umana che è il diritto di nascita di ogni coppia. Questo è uno dei motivi per cui sottolineo fortemente che il Dom e la sottomessa non devono mai perdere di vista il fatto che sono due esseri umani viventi e amorevoli, qualunque cosa accada. Avere Profondità tra un Dom e una sottomessa che condividono anche un profondo amore per i loro ruoli e premiare la loro connessione come due esseri amorevoli prima di tutto, è davvero la Doppia Vittoria.

Le domande rilevanti relative alla PROFONDITÀ:
cerchi un amore puro e poetico che ti abbracci nella tua calma natura umana e niente di più? O inoltre, cerchi anche l’immersione nell’espansione e tua anima sottomessa di fronte alla devozione del tuo Dom nell’esprimere il suo Dominio insieme alla tua sottomissione?

Dom e sottomessa

Vulnerabilità

Vanillia – Nel mondo della Vanilla quel momento in cui ti rendi conto di essere vulnerabile al tuo partner, può essere sia spaventoso che anche molto sollevante, poiché improvvisamente capisci di aver trovato qualcuno con cui puoi “toglierti la maschera”, abbassare la guardia, e forse anche essere te stesso senza doverti difendere o nascondere come nella tua vita quotidiana. È un senso di fiducia che estendi, sperando che colui a cui ti sei reso vulnerabile proteggerà e rispetterà. Se quella sensazione di vulnerabilità ti fa sentire amato e rispettato in cambio, se ti senti protetto e al sicuro nella tua vulnerabilità, allora sicuramente sei un una meravigliosa coppia vanilla.

Sottomessa – Allo stesso modo una sottomessa può condividere la stessa sensazione di vulnerabilità, ma tutto potrà e andrà molto più in profondità. Il gesto della sottomessa di donarsi al Dom per essere nutrita, modellata, istruita e addestrata, per librarsi nel regno del BDSM, per consentire al Dom di vincolare o frenare la sottomessa, tutto ciò renderà la sottomessa incredibilmente vulnerabile. Che queste stesse attività ECCITANO la sottomessa, che questo livello di Vulnerabilità si traduce in Resa Beata ed Estasi personale, sono le distinzioni dirette che separano la Vulnerabilità di una Vanilla dalla Vulnerabilità di una Sottomessa. In effetti è una differenza profonda.

La domanda pertinente riguardo alla VULNERABILITÀ:
la felice idea di lasciarti vulnerabile al tuo partner si estende solo fino a quel livello personale di toglierti la maschera ed essere magnificamente accettata per quello che sei come essere umano in evoluzione?
O ti ecciti all’idea di portare la tua vulnerabilità ad un livello molto maggiore che implica essere vulnerabili non solo emotivamente come descritto sopra, ma anche letteralmente fisicamente e mentalmente anche con il tuo amato dominante, un uomo di cui ti fidi veramente?

Apertura (Onestà)

Vaniglia – È sempre un bello scambio quando una coppia vanilla può essere veramente aperta e onesta l’uno con l’altra. Costruire QUALSIASI rapporto su una base di Apertura e Onestà produrrà sempre uno scambio di qualità tra i due individui. Costruirà il rispetto. Costruirà la fiducia. Il più delle volte questa Apertura sorgerà sotto forma di piccoli momenti o eventi della vita della persona Vanilla che ritengono possano essere collegati al loro partner. È quella consapevolezza che con il tuo partner intimo puoi ancora condividere le tue esperienze e sapere che ti amerà e ti rispetterà ancora, che rende l’Apertura con un partner Vanilla una gioia da condividere.

Potrà interessarti anche questo articolo:  Appuntamenti: Cosa accade nei primi incontri?

Sottomessa – Nel mondo di Dom/sottomessa l’esposizione della propria personalità può andare estremamente in profondità. Un Dominante potrebbe sentire di aver bisogno di CONOSCERE quello che sta succedendo all’interno della sua sottomessa e potrebbe fare indagini volte a rivelare una prospettiva all’interno della mente e del cuore della sua sub. Allo stesso modo, la sottomessa potrebbe avere un intero vortice di sentimenti dentro se stessa e dipendere dalla consapevolezza di poter affidare il tutto al suo Dom per aiutarla a comprendere questi sentimenti. Oltre a tutto ciò che “essere aperti” significa per la vita quotidiana di una coppia vanilla, in una coppia di Dom/sottomessa essere aperti può essere una strada nella psicologia profonda della sottomessa, dato che il dominante è abbastanza sicuro e centrato su se stesso da assumersi tale responsabilità. Ciò coinvolge la sottomessa a tentare di raggiungere qualcuno di cui si fidi molto al di sopra di chiunque altro, e condividere non solo momenti o eventi dubbi di una vita vanilla, ma anche i più profondi meccanismi interni della sua anima. In una relazione Dom/sottomessa ideale ciò equivale a un Dom che è in grado di gestire tale profondità e vedere chiaramente la fiducia totale della sua sottomessa, tanto da restituirle comprensione, calma e positività al meglio delle sue capacità.
A sua volta in Dom/sottomessa finemente sintonizzati, il Dominante richiederà anche la capacità di essere completamente aperto con la sua sottomessa in modo da poter esprimere i suoi progetti e le sue esigenze. Sebbene il Dominante detenga il potere di comando, esso deve operare affinchè il rispetto e la fiducia prevalga per entrambi, così da poter ricevere in modo pulito il suo contributo con il meccanismo di feedback positivo che va in entrambe le direzioni.
Non si può trascurare anche la qualità più comune delle abilità di COMUNICAZIONE chiare e semplici. In Dom/sottomessa, l’apertura equivale anche a poter parlare di QUALSIASI attività in cui i due si impegnano, che si tratti di una scena BDSM, l’addestramento della sottomessa e/o qualsiasi altra esplorazione dello stile di vita o delle attività Dom/sottomessa. Tali coppie spingeranno maggiormente rispetto alle loro controparti Vanilla, e come tale Apertura e Comunicazione devono essere considerate principi guida stimati.

Le domande rilevanti sull’APERTURA:
cerchi un partner con il quale puoi confidare in sicurezza qualsiasi aspetto di te stessa e trovare accettazione, ed è per te abbastanza? O cerchi inoltre di esporre i tuoi progetti, desideri, sogni interiori più profondi a un Dom, che può accettare qualunque cosa accada e continuare a guidarti nel tuo viaggio di sottomessa? Sei soddisfatta se la tua apertura porta ad apprezzare l’onestà e costruisce fiducia e si ferma lì, o dovrebbe anche diventare una forza di comunicazione attiva quando si affrontano argomenti che letteralmente spingono a rivoluzionare la tua stessa esistenza?

sottomessa SSC

Esposizione

Vanilla – Nel mondo delle coppie vanilla, troppo spesso lasciarsi esporre al proprio partner è una qualità che procede lentamente e che spesso richiede molto tempo e familiarità per raggiungerla. Le persone hanno comunemente ogni sorta di aspetti nascosti di se stessi che temono scioccano o scaccino un partner se queste qualità fossero note. Tra queste qualità ci sono cose come una natura eccessivamente sensibile, pensieri aggressivi o fantasie sessuali devianti. Carl Jung, il famoso psicologo, li chiamava il Sé dell’Ombra, le parti che uno generalmente tiene nascoste e/o soppresse per paura di essere giudicato. Nelle coppie Vanilla il grado in cui uno si permette di esporsi riempie l’intera gamma da “non vedrai o conoscerai mai queste parti di me” a “per favore accetta tutte le mie stranezze”.

Sottomessa – Questa è un’area in cui un sottomesso può lasciarsi andare e rilasciare in modi che la Vanilla non è comunemente in grado di fare. All’interno di una coppia Dom/sottomessa, il Dom ha l’opportunità di vivere per esporre il proprio “Sé Ombra” attraverso le varie scene, giochi e attività reciprocamente accettate. Allo stesso modo, alla sottomessa viene data la chiara e aperta opportunità di esprimere il proprio “Sé Ombra”, la sua anima sottomessa, le sue fantasie “più oscure”, il suo bisogno di arrendersi, il suo bisogno di qualcun altro -es. un uomo- di prendere il controllo e molto altro, tutto di fronte a ciò che esprime il Dom. 

Potrà interessarti anche questo articolo:  Master, il suo ruolo con la Slave

All’improvviso la “materia nascosta” del “Sé dell’Ombra” diventa un vero e proprio Cibo per il Piacere reciproco tra lo scambio fluente di Dom e sottomessa, che sono ben sintonizzati e in grado di apprezzare i nodi e le stranezze di questi elementi precedentemente nascosti. La sottomessa può permettersi di essere esposta in una luce di autentica accettazione perché i due sono rilassati e in grado di sentirsi al sicuro con i loro “Shadow Selves” adesso esposti. La natura stessa del “Sé dell’Ombra” del Dom, spesso controllante, sessualmente aggressivo, giocosamente deviante e forse maliziosamente insidioso, trova equilibrio quando incontra una sottomessa che sia profondamente desiderosa di sottomissione sessuale, devianza illuminata, che deve essere controllata, guidata, plasmata e modellata, e nella speranza di stare con una persona con cui può rilassarsi nelle insidiose macchinazioni del “genio oscuro” giocoso (ma comunque amorevole e sicuro) di un Dom.

Le domande rilevanti relative ESSERE ESPOSTE:
l’esposizione del tuo Sé Ombra e dei tuoi pensieri nascosti non è davvero così importante per te o solo un pensiero passeggero di tanto in tanto?
O cerchi di essere in grado di esporre i tuoi pensieri più nascosti e devianti al tuo partner? Fa parte di ciò che desideri esporre in te stesso una qualità che brama che un altro prenda il controllo e ti guidi? Desideri profondamente stare con qualcuno che non solo accetta il tuo Sé Ombra e la devianza sottomessa, ma che in realtà si crogiola in esso?

succube sottomessa

Fiducia

Vanilla – La fiducia non può mai essere sottovalutata. È forse uno dei santi Graal di QUALSIASI relazione sana, Vaniglia, D / s o altro. Per la coppia di vanilla, fiducia significa poter dipendere dal proprio partner, sapere che sono lì per te quando il gioco si fa duro, sapere che non ti mentono né distorce la verità, sapere che “hanno le spalle”. Queste sono tutte qualità assolutamente onorevoli da desiderare e cercare in un partner Vanilla. La fiducia in QUALSIASI forma è una cosa meravigliosa. Una coppia Vanilla guadagnerà fiducia l’uno per l’altra man mano che si conoscono, espongono parti di se stessi, si rendono un po’ vulnerabili qua e là e costruiscono quella fiducia nel tempo.

Sottomessa – Nel mondo di Dom/sottomessa, contiene ancora tutti i bisogni letterali di Vanilla, ma si tuffa di seguito in un livello molto più profondo dove diventa un Manifestazione Vivente. Va oltre i semplici concetti e conoscenze e diventa un’esperienza davvero tangibile. Quando la sottomessa è vincolata, si fida del suo Dom per portarla in un viaggio della carne, che la farà tornare in salvo e in salute da dove ha iniziato, anche se forse con un po’ più di conoscenza di sé e un chiaro sorriso sul suo viso. 

Quando la sottomessa si inginocchia davanti a Dom mentre la allena, si fida che qualunque indirizzo abbia in mente per la sua evoluzione sotto la sua mano, sarà onorevole e avrà in mente i suoi migliori interessi a lungo termine. Allo stesso modo, tramite la fedeltà della comunicazione finemente sintonizzata tra Dom e sub, il Dom impara a fidarsi delle risposte e dei messaggi della sua sottomessa, in modo tale da poter continuare a spingere se stesso al meglio con la sua sottomessa, sicuro di una connessione profonda. La fiducia all’interno di Dom/sottomessa non è semplicemente un concetto filosofico né semplicemente una felice esperienza del cuore, è un’esperienza molto letterale che il tuo partner è qualcuno con cui puoi mettere la tua vita nelle sue mani. La coppia Dom/sottomessa inizierà estendendo un po’ di fiducia all’altro per “iniziare” efficacemente e attraverso una serie di scene di successo, attività deliziose e formazione ispirata,

Le domande rilevanti su FIDUCIA:
quanta fiducia vuoi che sia la tua esperienza di Vanilla? Sarai soddisfatta di avere una fiducia da lieve a media nel tuo cuore per il tuo partner? Forse anche un senso di profonda fiducia nel tuo cuore? O hai bisogno di PIÙ, hai bisogno dell’esperienza reale di momenti in cui la fiducia è così evidente che puoi quasi assaggiarla, sentirla e tenerla tra le mani?

************************************

Spero che esaminando questi sette punti che tu, cara lettrice, sia in grado di rispondere alla domanda: “il mio desiderio di sottomissione è sincero?”

Se scopri di essere più adatta al Sentiero Vanilla o se scopri che solo il Sentiero della sottomissione soddisferà la tua anima, non mi resta che augurarti il meglio e che troverai un valido e onesto Dom.

Se hai ulteriori domande o senti già la certezza di essere una Sottomessa, non esitare a scrivermi: master@massimiliansterling.com

massimilian sterling master bdsm

Condividi questo articolo:

Autore

massimilian.sterling@gmail.com
Master BDSM, Counselor ed esperto nell'interpretazione delle emozioni, linguaggio del corpo, espressioni facciali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prepararsi al disastro

4 Maggio 2020