relazione unilaterale

Capire che sei in una relazione unilaterale

Quando sei innamorato, è normale voler fare tutto ciò che è in tuo potere per rendere felice il tuo partner. Hai finalmente riaperto il tuo cuore a sentirti vulnerabile e sei entusiasta di correre quel rischio per permetterti di essere completamente aperto a qualcuno di nuovo. Ma quanto sei sicuro che non possa essere una relazione unilaterale?

relazione unilaterale

Quando sei innamorato, innamorata, è normale voler far tutto per il tuo partner e ti ritrovi disinteressatamente a renderti sempre più disponibile e sei disposto a lasciar perdere tutto ciò che stai facendo per stare al fianco di quella persona. Ma, col passare del tempo, inizi a capire che sei sempre quello che dice prima “Ti amo”. Ti renderai conto che il tuo conteggio dei favori si sta rapidamente sommando, mentre i suoi sono rimasti stagnanti dall’inizio. Sono sintomi di una relazione unilaterale

Non vuoi pensarlo ma sembra che sia solo tu a farti in quattro.

Ti renderai conto che il tuo partner fa poco o nessun sforzo per dimostrare quanto la relazione significhi per esso/a. Se pensi di avere una relazione unilaterale, potresti prendere in considerazione l’idea di chiuderla anziché di continuare su una strada lunga, dolorosa e straziante. Essere in una relazione unilaterale ti fa sentire come se le tue esigenze di relazione non fossero soddisfatte perché sei tu a svolgere tutto il lavoro. Ma, quando sei innamorato, è facile essere accecati dai segni di una storia d’amore a senso unico, una relazione unilaterale. Quindi, se pensi di essere a rischio di essere in una battaglia tua individuale, ecco alcune cose da tenere d’occhio:

1. Sei tu che avvia la maggior parte delle comunicazioni.

Se sei tu a sfruttare al massimo i piani per trascorrere del tempo insieme e fare di tutto per mostrare all’altra persona quanto partner significa per te, è probabile che tu sia in una relazione unilaterale. Se devi sempre essere il primo a stabilire un contatto.

2. Il partner non restituisce mai il favore.

Un segno rivelatore di una relazione unilaterale è se il tuo partner non esita mai a chiederti favori che ti richiedono di sacrificare il tuo tempo e la tua energia, eppure quando è il momento di ricambiare il favore, sembra che non abbia mai tempo.

Nella relazione unilaterale il tuo partner dirà che ha troppe cose a cui deve pensare o che è troppo impegnato con il lavoro o impegni. Potrebbe anche arrabbiarsi e dirti che ti aspetti e che desideri troppo da partner se esprimi segni di delusione.

3. Il Partner sceglie sempre i suoi amici per te e rispetto a te.

Quando il tuo partner ha voglia di uscire, non sempre ti invita o organizza per tutti e due, se lo fa comunque è perché ci sono i suoi amici che propongono o saranno presenti all’uscita. Spesso con i tuoi di amici o parenti non viene, evita con scuse la sua partecipazione o ne parla male. La sua presenza sarà pesante e avrà a che dire dell’uscita al ritorno. Il tuo partner preferisce semplicemente chiamare i suoi amici e passare del tempo con loro, lasciandoti a casa a chiederti cosa hai fatto di sbagliato.

relazione unilaterale

4. Senti il ​​bisogno di scusarti per cose per le quali non dovresti scusarti.

Se hai una relazione unilaterale, il tuo partner è probabilmente un maestro nello scatenamento della colpa e nel farti sentire male per cose di cui non hai motivo di preoccuparti, come sentirti emotivo o aver bisogno di parlare di qualcosa.

Sì, una relazione ha lo scopo di portare felicità nella vita reciproca, ma ciò non significa che il tuo partner non sia responsabile di confortarti quando ti senti giù. Parte dell’essere in una relazione è essere lì per l’altra persona quando la vita non è spensierata. Non dovresti mai scusarti quando cerchi il sostegno.

5. Senti il ​​bisogno di giustificare il suo comportamento nei confronti della famiglia e degli amici.

Nella relazione unilaterale prendi le sue difese, anche come convincimento per te. In riferimento al punto 3, ti senti sempre in dovere di dare spiegazioni sul perché non si è presentato alla cena di famiglia, o perché non ha fatto nulla di speciale per il tuo compleanno o perché il tuo partner si arrabbia per questioni banali va bene. Ti scusi costantemente per il motivo per cui ti tratta come il tuo partner.

Devi rassicurare i tuoi cari (e te stesso) che questa relazione è giusta per te; che nonostante i lati negativi di questa storia d’amore, gli aspetti positivi superano tutte le lacrime e gli argomenti.

Li rassicuri che, anche se non lo vedono, e nonostante tutte le manchevolezze e assenze, il tuo partner ti ama davvero.

6. il tuo partner ignora i problemi di relazione.

Sei costantemente quello che cerca di parlare delle esigenze di relazione che non vengono soddisfatte e ciò ti fa sentire male per farlo.

relazione unilaterale

quando esterni il tuo problema, che ti stai sforzando di far funzionare questa relazione, che sei te sempre a fare i primi passi per stare assieme, che non ti senti amato/a, il tuo partner alza gli occhi, sospira pesantemente e si arrabbia ancora con te.

Il tuo partner non vuole affrontare alcun problema, perché non gli interessa abbastanza. Quindi ti senti come se avessi due opzioni: provare a risolvere i problemi da solo/a o ignorarli del tutto.

7. Ti senti costantemente stressato.

Ti preoccupi costantemente che la relazione sia sull’orlo della caduta e che sia tutta colpa tua, o che stai cercando di mostrare al tuo partner quanto lo ami, o che quando voi due state insieme hai la sensazione che vorrebbe essere ovunque tranne che con te. Un altro pessimo segnale di una relazione unilaterale.

Ogni volta che prendi del ​​tempo per riflettere sulla tua relazione e valutare su quali aspetti dovresti lavorarci, sei sul punto di avvicinarti a un attacco d’ansia. Se il tuo partner ti fa sentire stressato e insicuro, non dovresti stare con il tuo partner.

8. A il tuo partner non importa di te. Chiaro e semplice.

Hai la sensazione che il tuo partner non importi di te e hai ragione. 

La linea di fondo è, se hai una relazione unilaterale, che il tuo partner semplicemente non si preoccupa del tuo benessere o di renderti felice. Un ragazzo o una ragazza premurosa ha un vero interesse per la tua vita quotidiana. Il tuo partner cercherà sempre di vedere come stai, se hai bisogno del tuo partner, ti chiederà spesso di trascorrere del tempo con te.

Ma il tuo partner non lo fa. Non importa quanto speri che lo faccia, non lo farà. Il suo atteggiamento “Non mi interessa di te” non cambierà mai. E prima lo accetti, prima puoi liberartene. Più andrai avanti più la relazione unilaterale diverrà una relazione tossica.

Comprendere che sei in una relazione unilaterale è difficile, ammetterlo a te stesso è ancora più difficile e porre fine alla storia d’amore distruttiva è la parte più schiacciante di tutto.

Ma quando finalmente scegli di porre fine alla relazione, assicurati di circondarti del supporto della tua famiglia e dei tuoi amici, avrai bisogno di persone a cui rivolgerti giunti a quel punto.

Fai un elenco di tutti i motivi per cui hai interrotto la relazione. In questo modo, se il tuo partner cerca di tornare a impietosirti, avrai qualcosa a cui fare riferimento che ti ricorderà perché sei uscito/a dalla relazione in primo luogo.

Ricorda che hai dato a quella persona tutte le possibilità nel mondo di cambiare il suo comportamento, e il tuo partner ha scelto di non farlo ogni volta. Quindi fatti un favore e risparmia tempo, energia e dolore per tornare in una relazione che non ha fatto altro che ferire te e la tua fiducia ogni singolo giorno.

Le persone che amano con tutto il cuore sono rare, speciali e purtroppo tendono ad essere date per scontate. Se sei una di quelle persone, non sentirti male e non scusarti mai per essere quello che sei.

Avrai la tua giusta dose di crepacuore e il tuo ragazzo o la tua ragazza potrebbero non riconoscere sempre ciò che hai da offrire.

Ma finché continuerai a eliminare le persone tossiche e non riconoscenti dalla tua vita, troverai quello che ti ama allo stesso modo e incondizionatamente, che è esattamente ciò che meriti.